1 febbraio 2014

Reincarnazioni

Una mattinata splendida, il sole mi scalda, l'aria è tersa, forse c'è stato un temporale. Un senso di pace e serenità mi avvolge, era tanto che non mi sentivo così. Intorno a me c'è tanto verde: forse mi trovo in un bosco. Ho fame, devo trovare qualcosa da mangiare.
Ma cosa sta succedendo?!
Improvvisamente il terreno sotto di me comincia a vibrare, mi scuote tutto: accidenti è
il... terremoto!
Devo mantenere la calma, anche se mi trovo all'aperto devo rimanere qui, fermo! Molti hanno perso la vita a causa della paura.
OK, sembra passato, il cuore torna lentamente a battere in maniera regolare. L'adrenalina cala, la fame aumenta; intorno a me verde, solo verde, tanto verde. I ricordi di una vita precedente stanno lentamente scomparendo: non è stata una vita lunga ma è stata intensa, lo sento. Inizio a vedere più chiaramente intorno a me: non mi trovo in un bosco ma in un giardino. Mi sembra di esserci già stato... ma certo, è il mio giardino, riconosco quell'albero di limoni, laggiù, vicino alla fontana.
Mangiare, devo trovare qualcosa da mangiare... no, eccolo di nuovo! Questa volta la scossa sembra essere più forte. E' strano, il mio istinto mi spinge a cercare il punto di origine della scossa ma non ha senso tutto questo.
Cos'è questo rumore? E' una specie di... ronzio, sono attratto da quel ronzio!
Sto avanzando lentamente, il desiderio è forte quanto la paura, cosa troverò laggiù?
Le scosse continuano e sono sempre più forti ma non ci faccio caso, mi sembra tutto così normale, così naturale. La paura non c'è più ora, ha fatto spazio ad una frenesia da assassino seriale ma non lo sono in realtà. Mi sento sicuro, so cosa fare, so come muovermi, so cosa mi aspetta.
Mi aspetta il... pasto, un pasto da ragno!

ragno 



Nessun commento:

Posta un commento